E’ morta una donna coraggiosa

Elvira Giorgianni è morta ieri a Palermo, città in cui ha fondato nel 1969 con il marito Enzo (fotografo) la casa editrice Sellerio, quella dei libretti blu (e non solo) di tanti autori come Sciascia, Bufalino, Carofiglio, Canfora e Camilleri. Solo per citare quelli più noti al grande pubblico. 

Aveva 74 anni. E’ stata una donna coraggiosa e lungimirante, capace di vere innovazioni, una donna anticonformista, ricca di entusiasmo, di grande intuito culturale e di una forte passione civile. “Una protagonista fra cultura e impresa” l’ha definita Gianfranco Dioguardi. E al sud non è poco…
C’è un piccolo particolare che mi piace ricordare: nella sua casa editrice lavorano solo donne, a parte il figlio.

Ho letto tanti di quei volumetti inconfondibili. Ne ricordo qualcuno: “Quando internet non c’era” di Angelo Morino, “La gastrite di Platone” di Antonio Tabucchi, “Una moglie” di Lidia Storoni Mazzolani, “Il sogno di d’Alembert” di Denis Diderot, “L’arte di tacere” dell’Abate Dinouart, Il “Trattato di culinaria per donne tristi” di Héctor Abad Faciolince e – ovviamente – tutti quelli di Gianrico Carofiglio, scrittore della mia città, che Elvira Sellerio amava molto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...