DISCESA

Il tramonto mi sorrise
Da lontano.

Voltai la macchina verso il buio
E le onde fragorose
Mi vennero gaie incontro.

Mi adagiai in quel suono
Assaporai la schiuma del maestrale.

Mi tolsi la pelle stanca del giorno inutile
Indossai il manto della notte.

Adamantine le stelle mi salutarono
Come sempre
Immote e loquaci ad un tempo.

Divisi con loro
il mio pane
di sogno quotidiano.

Posai il capo
E sognai un altro giorno.

Torre a Mare, 11 agosto 2011
……………………………………….
Un dono di Alessandro Lunare, papà di Liliana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...