Povera la mia città! Verso le elezioni #3

Sempre la stessa storia, da decenni!
Manifesti e “santini” elettorali un po’ dovunque in città, non solo negli spazi consentiti (coperti tutti magari dalla stessa faccia), ma attaccati sui pali della luce, sulle pensiline di attesa dell’autobus, sulle cabine elettriche, sui cassonetti, in centro come in periferia.

posca

Entri in un negozio o vai al bar e trovi sciorinati vicino alla cassa tanti bigliettini multicolori: se non ci fossero le facce, sarebbero anche carini…
So che passerà questa frenesia, ma ciò che non sopporto è il fatto che certi adesivi, collocati in posizioni strategiche (difficili da raggiungere e da rimuovere) rimangano lì anche dopo le elezioni e tu sei costretto ogni giorno a vederteli davanti agli occhi. Ci sono nomi che ho visto per cinque anni e che ora si ripresentano, rinnovando anche gli adesivi…

Povera la mia città, tanto amata a parole (basta leggere gli slogan) e tanto bistrattata (e imbrattata) nella pratica quotidiana…

Un mix di indifferenza e di arroganza!

manifesti-elettorali

Annunci

3 risposte a “Povera la mia città! Verso le elezioni #3

  1. Perché ti preoccupi?
    Non ne vale la pena. Ti fai solo del male. Credo che questa sia la politica. Peggio delle assicurazioni: “Prima promettono e poi non pagano”.
    Devi solo sperare che fra quelle faccine ce ne sia almeno una un po’ più onesta delle altre.
    Buona notte.
    Quarc

    Mi piace

    • Mi disturbano tutte quelle facce, quei sorrisi stereotipati, anche perché provengono proprio da chi non promette nulla di buono. C’è chi porta avanti con onestà e senso di responsabilità l’impegno assunto, ma evita di riempire spazi e luoghi con la sua effigie.
      E poi, se ami qualcosa, non ti dà fastidio vederla coperta e imbrattata? Dei cassonetti non m’importa molto, ma quando invadono stabili e vetrine e imbrattano pareti, mi arrabbio… Forse però hai ragione tu, non ne vale la pena 🙂
      Ciao e grazie!
      Cristina

      Mi piace

      • Scrivi: “se ami qualcosa, non ti dà fastidio vederla coperta e imbrattata?”

        Amo l’Italia, e da emigrato l’amo ancora di più e… mi piange il cuore dover constatare che la “imbrattano” tutta.
        Buona Domenica.
        Quarc

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...