Aylan, perdonami

Di fronte alla foto – tanto discussa e che non pubblico – del piccolo siriano senza vita sulla battigia della spiaggia di Bodrum, voglio condividere su questo mio blog le parole di Angela M. Lomoro,  una  giornalista che riesce ad esprimere con chiarezza e semplicità il suo dolore di fronte alla morte di un bimbo e di tanti bambini come lui, una donna che sa condividere la sua umanità in questo tempo di lupi, un tempo di impotenza di Stati cosiddetti civili, incapaci di passare all’azione per fermare questo genocidio: Aylan, perdonami

Annunci

4 risposte a “Aylan, perdonami

  1. Ciao innanzitutto come stai? Mi hai trovata in fb? Io credo di sì ma non mi fa scrivere sul tuo profilo (volevo solo metterti un ciaooo), forse è bloccato? Baci

    Mi piace

  2. Ciao Elena, in effetti ti ho trovata. Infatti ti ho appena inviato una richiesta di amicizia. Ma sono sicura che sarai d’accordo con me che il blog è un’altra cosa. Io scrivo davvero quando posso, senza sensi di colpa, questo è uno spazio nostro e dunque…
    Per questo io continueró a seguirti qui (ma anche su Fb, che molte non amano). Tra l’altro il titolo che hai dato Al tuo blog mi aiuta: da 3 anni e mezzo con un tumore sl polmone, se non “accendo la vita” la perdo prima del tempo, no?
    Ciao Cristina

    Mi piace

  3. Eppure certi “animali” non si sono trattenuti dal commentare l’immagine dicendo che era creata apposta oppure che anziché fotografarlo andava portato via. Come se non avessero mai visto in vita loro un reportage di guerra.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...