Addio definitivo all’immunoterapia

Altro giro, altra corsa! L’ultima TAC mi obbliga a voltare pagina nel percorso di terapia e di cura della mia neoplasia. Per quasi tre anni un farmaco immunoterapico era riuscito a fermarla, cioè a non farla espandere, poi un serio e pesante effetto collaterale (un argomento spesso sottovalutato) mi ha obbligato ad interrompere per un anno l’immunoterapia (che stava funzionando alla grande!) ed ecco che questo mio non gradito ospite, con cui devo convivere, si è sentito libero.

Infatti sanno tutti che se non viene aggredito e reso “innocuo”, cioè messo fuori gioco, è sempre pronto ad attaccare e ad espandere il suo dominio, anche oltre i confini della zona in cui aveva scelto di stabilire il suo insediamento principale. Dunque, si riprova con la strada della chemioterapia, sperando che riesca ad essere efficace soprattutto contro le nuove cellule migranti e contro un soggetto estremamente pericoloso, che incute paura provocando un’ondata di pensieri che per ora almeno non oso tradurre in parole…

35 risposte a “Addio definitivo all’immunoterapia

  1. Non ho scritto Mi piace… perché non mi piace.
    Ho però l’impressione che tu possieda enormi risorse… che saprai utilizzare nel modo migliore.
    Buona serata.
    Quarc

    "Mi piace"

    • Grazie Quarc, sto in effetti cercando di far emergere tutte le energie emotive per affrontare questa nuova e difficile tappa.
      Sono fortunata nell’essere circondata da affetti saldi ed essere in cura da un oncologo (che è anche un ricercatore) che sa quello che fa, esternando i “ragionamenti” che lo portano a preferire alcune scelte terapeutiche piuttosto che altre. E sa anche come dialogare con me, senza infingimenti o drammatizzazioni, da vero alleato.
      Buona serata anche a te
      Cristina

      Piace a 3 people

  2. Mi dispiace leggere questo, ma la speranza non ti deve abbandonare, qualcosa dal cilindro tireranno fuori. Tanti baci e abbracci

    Piace a 1 persona

  3. molto importante quello che dici del tuo bellissimo rapporto col tuo terapeuta.

    purtroppo sto vivendo (di nuovo) molto da vicino, anche se non personalmente, un dramma simile e posso ben capire la differenza tra la saggezza predicata e quella che si deve vivere e praticare.

    un grande abbraccio!

    Piace a 2 people

    • Che bello sentire la vicinanza di persone come te!
      Intanto, ho continuato in questo periodo complicato a distrarmi con il tuo blog, con i post dove fai ragionamenti politici e considerazioni personali, ti leggo però senza commentare. E sai, perché? Perché mi piacerebbe tanto conversare a voce con te e non essere costretta a restringere le mie opinioni in pochi sintetici commenti. Con mio padre ho trascorso tantissimi pomeriggi a discutere di ciò che succedeva, di ciò che scrivevo sul blog e di quello che leggevamo (libri, recensioni di film, editoriali, ecc.): mi mancano molto quegli scambi, quei ragionamenti in comune ora che non c’è più.
      Un abbraccio e al tuo prossimo post! 😊

      Piace a 2 people

  4. Madved, inchiostro e silenzio

    🖤

    Piace a 1 persona

  5. Anche io non metto il like. Ma ti mando un abbraccio.

    Piace a 1 persona

  6. Un abbraccio forte, forte!

    Piace a 1 persona

  7. tifo per te
    un abbraccio
    ml

    "Mi piace"

  8. Pingback: immunoterapia – bortoblog 31 – cor-pus 15

  9. Ti mando un grande abbraccio. Ti auguro di cuore che la chemio funzioni e che tu possa mantenere il tuo quotidianamente conquistato equilibrio.
    E, come direbbero in Guerre stellari, che la Forza sia con te!
    Ti penso sempre con affetto 😘

    Piace a 1 persona

  10. Ho messo il like alla tua forza, non demordere! Essendoci, in parte, passata, non esiste un escamotage per tollerare gli effetti collaterali di quei farmaco che ti faceva bene?

    Piace a 1 persona

    • Il farmaco a cui ti riferisci è un immunoterapico, che non posso più fare. Tra l’altro come effetto collaterale mi ha provocato una malattia (cronica) autoimmune…
      Per il mio caso tra l’altro non esistono più protocolli a cui fare riferimento, decide l’oncologo ragionando e consultando i suoi colleghi e proponendo a me la terapia.

      Piace a 1 persona

  11. Un abbraccio forte!
    Sappi che ti sono vicina
    Adriana

    Piace a 1 persona

  12. Ho letto il tuo post e mi sono rattristata per te, sei una persona così forte e stai combattendo! Non demordere, sfogati, scrivi ed esprimi la tua rabbia, le paure …. Noi siamo qui per te! La tua passione per la scrittura e per la lettura traspare in tutto ciò che scrivi e mi ha colpito.
    Un abbraccio forte.

    Piace a 1 persona

    • Mi è difficile riuscire a comunicare e ad esprimere ciò che provo in questo periodo difficile, ci penso ma davvero non riesco a trovare le parole. Tra l’altro sono senza energia e mi pesa anche stare seduta. Grazie per il tuo incoraggiamento, mi fa veramente bene e forse proverò con i colori, più che con le parole.
      Un abbraccio forte e caro anche a te! 😍
      Cristina

      Piace a 1 persona

  13. Che dire? Ci sente spiazzati ed impotenti quando scopri che l’intruso si è organizzato per scavallare tutte le terapie, ma si stringono i denti e si comincia con il riaffrontare una strada già percorsa, sperndo che qualcosa di nuovo e buono sortisca

    Piace a 1 persona

    • Sperando… dici bene cara. Anche se ora il fisico è provato e sembra non sopportare come i primi anni la pesantezza della chemioterapia. La lettura mi sta salvando, portando la mia mente lontano da se stessa. Ti abbraccio 🤗

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...